ULTIME DALLA FLC NAZIONALE



Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates

Benvenuto nel sito della FLC CGIL di Torino
COMUNICATO FLC CGIL SULLA RIORGANIZZAZIONE UNITO PDF Stampa E-mail
 

SCARICA IL COMUNICATO

RIORGANIZZAZIONE
:

L’AMMINISTRAZIONE NON DA’ GARANZIE DI TRASPARENZA

 

Dopo tanti discorsi e slide presentate solo ai responsabili e senza la pubblicazione di documenti ufficiali, viene notificato che, dal 3 al 9 novembre saranno disponibili gli avvisi per le Responsabilità di II livello (o di Area), mentre quelle di III/IV livello saranno assegnate d’ufficio.

AD OGGI TALI AVVISI NON SONO STATI PUBBLICATI

QUESTA INCONGRUENZA DIMOSTRA ANCORA UNA VOLTA LA SCARSA CAPACITA’ DI PROGRAMMAZIONE E IL PRESSAPOCHISMO DELLA NOSTRA AMMINISTRAZIONE

Dall’inizio, la FLC CGIL ha preso le distanze dall’intera operazione, sia perché il modello adottato ha poche speranze di funzionare (la decisione di svuotare i dipartimenti può creare seri problemi di gestione), sia perché l’Amministrazione rifiuta ostinatamente di dare concretegaranzie di trasparenza delle decisioni sui ruoli di responsabilità, sulla partecipazione del personale alle scelte dell’Amministrazione e sulla mobilità interna.

Non bisogna lasciarsi ingannare dalla disponibilità apparente esternata dall’amministrazione, infatti, riguardo ai punti più sensibili l’amministrazione è (come al solito) assolutamente omertosa.

 

CHIEDIAMO TRASPARENZA VERA!

L’Amministrazione non si rende conto che la Trasparenza delle scelte è condizione fondamentale per la possibilità di riuscita di qualsiasi progetto di riorganizzazione.

 

IL PERSONALE CHIEDE per TUTTE le RESPONSABILITA’ II – III – IV LIVELLO:

 

Scelte chiare e oggettive per tutti gli incarichi di responsabilità, e bandi veri!!

Griglia con criteri e punteggi, predeterminati e verificabili!

Parametri noti per definire lacomplessità delle posizioni!

Dichiarata l’indennità associata a ogni posizione !.

Tempo congruo per presentarecandidature (almeno 10 giorni lavorativi!)

 

BASTA CON LE DECISIONI GIA’ PRESE!

 

Sia poi rapidamente definita in sede di contrattazione un nuovo sistema di rappresentanza del personale tecnico-amministrativoall’interno delle Direzioni, attraverso la costituzione di Consigli di Direzione e Consigli di Polo (in analogia ai Consigli e Giunte di Dipartimento) per superare una gestione autoritaria e non democratica.

Proprio perché la Flc Cgil ritiene che questa riorganizzazione produrrà plurime situazioni di criticità, al fine di sostenere il personale in presenza di un’assenza pluriennale di contratto e in presenza di un consistente aumento dei carichi di lavoro, attiva una consulenza relativa ad assegnazioni, trasferimenti, conferimento di incarichi e loro retribuzione, scrivendo a  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  .

 

IL PERSONALE HA DIRITTO ALL’INFORMAZIONE E ALLA CONSULTAZIONE

 

Se l’Amministrazione manterrà l’attuale atteggiamento proporremo ai colleghi la MOBILITAZIONE.

 

Torino, 4 novembre 2016                                                                                                                                                                                                       FLC CGIL Torino

 
INFORM@ATA numero 6 anno 2016 PDF Stampa E-mail
 
INFORM@ATA numero 6 anno 2016 SCARICA
 
In questo numero:
  • Fondi contrattuali: a seguito della segnalazione della FLC il MIUR restituisce al personale ATA 1 milione e 873 mila euro
  • Contratti a tempo determinato per il personale ATA di ruolo (ex art. 59 CCNL): riconosciuto il diritto al completamento dell’orario anche con contratti di breve durata
  • La ricostruzione di carriera per il personale ATA che ha avuto la conferma in ruolo
  • Rinnovo Ccnl, mobilità: incontro Miur-sindacati scuola
 
CP372 – Permessi straordinari per diritto allo studio. Presentazione delle domande per l’anno 2017. PDF Stampa E-mail
 

CP372 – Permessi straordinari per diritto allo studio. Presentazione delle domande per l’anno 2017.



Le scuole assumeranno al protocollo le domande e le faranno pervenire a quest’Ufficio, in formato cartaceo, con lettera di trasmissione, in unico plico entro e non oltre il 15 novembre 2016, trattenendo agli atti le copie per i successivi adempimenti.

SCARICA CP372

 
CP400 – Nomine a tempo determinato da graduatoria ad esaurimento – scuola primaria e dell’infanzia. Ulteriore variazione calendario operazioni. PDF Stampa E-mail
 

CP400 – Nomine a tempo determinato da graduatoria ad esaurimento – scuola primaria e dell’infanzia. Ulteriore variazione calendario operazioni.


SCARICA CP400-2016

 
CPIA - TENTATIVO PREVENTIVO DI CONCILIAZIONE - 4 NOVEMBRE 2016 PDF Stampa E-mail
 

Si è svolto ieri 3 novembre 2016 nell’ufficio dell’assessorato all’Istruzione della Regione Piemonte un incontro, su richiesta delle OO.SS FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola e SNALS Piemonte, in relazione alla vertenza regionale sulla carenza di organico docenti.

L’assessore regionale Gianna Pentenero e il Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale dott. Fabrizio Manca  hanno riconosciuto le esigenze espresse dalle OO.SS., con particolare evidenza rispetto alla grave e documentata situazione dei CPIA sia per la carenza di organico docenti e ATA, sia per la mancanza di sedi adeguate ad ospitare adulti in formazione, l’elevato numero di immigrati e di richiedenti asilo con obbligo di esame di italiano (ai sensi della Legge Bossi-Fini).

Pur considerando che abbiamo ottenuto:

·      Che la regione Piemonte chiede un incontro urgente al MIUR per un intervento straordinario per far fronte alle gravi criticità dei CPIA,

·      Che sarà istituito un tavolo di monitoraggio e rilevazione puntuale delle criticità di organico per tutte le autonomie del Piemonte

·      Che sarà ripristinato l’osservatorio regionale specifico sull’Educazione degli Adulti

·      l’impegno del Direttore F. Manca a farsi portavoce della richiesta di intervento straordinario per i CPIA (lo stesso ha comunicato la disponibilità del Prefetto di Torino a cercare soluzioni ai problemi dei locali)

L’incontro si è concluso senza una soluzione immediata, ma con l’impegno dell’assessore Pentenero e del direttore Manca a verificare entro 15 giorni una possibile risposta alle richieste delle OO.SS.

 

In data odierna si è svolto nei locali della Prefettura di Torino il tentativo di raffreddamento, ai sensi dell’art. 2 comma 2 della legge 146/90, a seguito della dichiarazione dello stato di agitazione di tutto il personale dei CPIA della Città Metropolitana di Torino. Erano presenti la dott.ssa Francesca Stallone, delegata del Prefetto di Torino, le segretarie generali di FLC CGIL e CISL Scuola Luisa Limone e Teresa Olivieri e le dott.sse Francesca Rega e Stefania Ciasullo delegate del Dirigente Ambito V del MIUR Piemonte dott. Antonio Catania.

 

Il confronto ha evidenziato la consapevolezza di entrambe le parti che a livello territoriale non sia possibile l’individuazione di soluzioni a meno di un intervento straordinario del MIUR che autorizzi circa 40 posti per i docenti e 5 posti ATA per i CPIA del nostro territorio. 

 

Se l'istruzione degli adulti è elemento strategico di una prospettiva di istruzione e alfabetizzazione per garantire opportunità di accesso al sapere sempre più ampia ed inclusiva, l'organico assegnato ai CPIA è insufficiente a svolgere un adeguato lavoro formativo ed educativo e i locali che ospitano i CPIA non sono in grado di garantire una logistica adeguata all’accoglienza e all'insegnamento.

 

Pertanto le motivazioni dello stato di agitazione restano immutate e le OO.SS. si riservano di definire le modalità di attuazione delle legittime forme di protesta ai sensi della Legge 146/90.

SCARICA COMUNICATO STAMPA


SCARICA VERBALE TENTATIVO DI CONCILIAZIONE 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Successivo > Fine >>

Pagina 9 di 172
SEO by Artio
Banner

Sondaggi

Joomla! è utilizzato per?
 

Iniziative

Banner

Calendario

Non ci sono eventi al momento.

Login